Pillole di Star

Amy Adams: gli anni difficili della scuola

Sebbene sia difficile immaginare Amy Adams (Arrival, Come d’incantoAmerican Hustle, Sharp Objectscome una persona qualunque, considerando che ha ricevuto cinque nomination agli Oscar e due Golden Globe, la donna ha raccontato di aver vissuto un periodo complicato durante gli anni scolastici, come accade a tanti di noi:

«A scuola ero considerata una persona bizzarra, di conseguenza quando uno mi tocca sul personale mi metto subito sulla difensiva»

La notorietà che ha acquisito nel corso del tempo, però, non sembra che le abbia fatto dimenticare ciò che è più importante, al punto che durante una conferenza al Giffoni ha spiegato:

«L’obiettivo è essere felici. All’inizio della mia carriera ho avuto tanti momenti di scoraggiamento, specialmente quando ricevevo rifiuti. Poi ho capito che è un bene mettersi in discussione. Ancora oggi penso che ogni tanto sia meglio fermarsi, fare il punto della situazione e capire se la carriera sta andando nella direzione desiderata. A volte può sembrare che abbiamo successo, invece non siamo felici»

E’ importante focalizzare quale direzione vogliamo intraprendere per raggiungere la felicità, indipendentemente da ciò che il resto del mondo ci dice di fare.

Mi raccomando, iscrivetevi alla pagina Facebook e Twitter per gli aggiornamenti quotidiani.

Se ti è piaciuto questo post allora forse potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non perdiamoci di vista! ISCRIVITI ALLA MAILING LIST (tranquilla/o, NON sommergo di mail-odio chi lo fa)

* indicates required