Film/Serie tv,  Home,  Novità

A Star is Born: Lady Gaga, originalità e salviette struccanti

Ma ciao ragassuoli!

E’ arrivato in sala A Star is Born, terzo remake di un grande classico del cinema americano. L’originale è del 1937 (È nata una stella) ed è stato seguito dal musical del ’54 e da uno in versione rock nel ’76. Insomma, l’adattamento del 2018 dimostra ancora una volta (come le innumerevoli versioni live-action dei classici Disney) la grande fantasia e creatività che Hollywood mantiene.

Nella pellicola ora in sala troviamo nei panni dei due protagonisti Lady Gaga e Bradley Cooper, entrambi a cimentarsi in una nuova esperienza: per lei il cinema, per lui la regia del film.

“Non sono stato pienamente consapevole che il mio fosse il quarto remake anche se ho amato gli altri film -ha spiegato Bradley- in particolare quello di George Cukor. È stata la combinazione perfetta degli eventi: volevo raccontare una storia d’amore, sapevo che avrei voluto dirigere un film e quando ho pensato a questa storia mi sono detto: è una grande miniera che possiamo ricostruire. Avevo bisogno di ninfa vitale ed è arrivata lei”

Strano che l’attore/regista non fosse consapevole degli altri 3 film, capaci di attirare grande successo e consensi; ma il nostro Bradley è un vecchio volpone, ed ha capito come farsi amare dalle folle ripescando tra i classici.

Vediamo però qual è la trama di questo terzo adattamento.

Trama

Jack è un musicista di successo, capace di riempire gli stadi e farsi acclamare dal pubblico; tuttavia la fama non gli ha impedito di cadere in depressione e nell’abuso di alcol. Un giorno si reca in un bar frequentato da drag queen, dove (meraviglia) sente Ally cantare La vie en rose e ne rimane ammaliato. Decide quindi di bombarsela convincerla a superare le proprie insicurezze e a cantare di fronte alle folle; lei, che è talmente insicura del suo aspetto da limitarsi a scrivere canzoni senza interpretarle.

Ovviamente sboccerà l’amore fra i due e la ragazza avrà un successo strepitoso. Ma Jack non riuscirà a digerire facilmente l’ascesa della compagna…

Risultati immagini per a star is born

Lady Gaga senza trucco

Molti parlano già di nomination agli Oscar ascoltando la colonna sonora di A Star is Born, e all’uscita dal cinema la canzone The Shallow rimane per giorni nelle orecchie.
Indubbiamente fra i due protagonisti c’è alchimia e la voce potente di Lady Gaga non può non essere apprezzata. Ciò che però sembra aver stupito maggiormente il pubblico è la visione di una Miss Germanotta in versione acqua e sapone, al punto che molti non l’avrebbero riconosciuta se non ci fosse stata l’abbondante campagna promozionale del film a ricordare la presenza della cantante poliedrica. In effetti la donna ci ha talmente abituati a mise stravaganti che ci aspettiamo sempre di vederla comparire vestita con fette di carne (se volete ricordare il suo abito di carne lo trovate qui), zeppe stile Cugini di Campagna e strati di trucco.

Ebbene in questa pellicola si presenta invece in una nuova veste, quella di una ragazza insicura, semplice e vulnerabile, che mostra il suo viso “nudo”.

“Ricordo perfettamente – ha raccontato Lady Gaga- quando ci siamo incontrati  a casa mia [con Bradley Cooper] per parlare di ‘A star is born’ che lui aveva in mano una salvietta struccante, e ha iniziato a togliere piano piano il make up dalla mia faccia e ha detto ‘niente trucco’…” .

B07JQ7DKB4
A Star is Born (DVD)
Probabilmente Bradley si è trovato con una mano azzannata da Miss Germanotta dopo questa scenografica idea, però pare sia riuscito a convincerla. Il risultato è abbastanza credibile, considerando che è la prima vera interpretazione (escludendo quella di American Horror Story:Hotel) della donna. E anche Bradley ha sorprendentemente una bella voce!

Non vi resta che andare al cinema e valutare con i vostri occhi (e orecchie) le esibizioni dei due partner sullo schermo, prima che dagli USA decidano di inaugurare qualche altra storia originale, chessò, Dirty Dancing versione 2000 magari. A no, quello lo hanno già fatto.

B06XCSZDFM
Dvd E’ Nata Una Stella 1954
Anche per oggi abbiamo finito. Voi andrete a vedere A Star is Born al cinema? Avete visto uno degli altri remake? Che ne pensate?
Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non perdiamoci di vista! ISCRIVITI ALLA MAILING LIST (tranquilla/o, NON sommergo di mail-odio chi lo fa)

* indicates required