Recensioni

Le terrificanti avventure di Sabrina: la recensione

Ma ciao ragassuoli!

Netflix ci sta deliziando con film e serie tv sul paranormale e di mistero in queste settimane così vicine ad Halloween. Oggi, venerdì 26 ottobre, sono state inserite nel catalogo della piattaforma di streaming on demand le puntate de Le terrificanti avventure di Sabrina (Chilling Adventures of Sabrina).

Basati sulla serie di fumetti con lo stesso nome e spin-off di Riverdale, gli episodi raccontano la vita di Sabrina Spellman (Kiernan Shipka, la Sally Draper di Mad Men). La quindicenne abita nell’immaginaria cittadina di Greendale (dove sembra sempre Halloween) ed è divisa tra il nostro mondo e quello delle streghe. La ragazza è infatti figlia di uno stregone e una mortale, deceduti durante un misterioso incidente (o forse un omicidio?). Sabrina vive quindi con sua zia Hilda (Lucy Davis) e zia Zelda (Miranda Otto), donne costantemente in conflitto fra loro a causa del carattere: una goffa e comprensiva; l’altra rigida e ortodossa.

A completare il quadro casalingo il “famiglio” Salem, gatto nero pronto ad aiutare la streghetta, e il cugino Ambrose (Chance Perdomo), stregone condannato agli arresti domiciliari in casa Spellman sempre pronto a ironizzare e a sostenere Sabrina.

Recensione

Dimenticatevi delle rassicuranti sorelle Halliwell di Streghe e di Sabrina Vita da Strega: qui le donne dai poteri paranormali sono più vicine al satanismo che alla magia bianca.

Se siete cresciuti negli anni ’90 come me pensando alle streghe ve le immaginate probabilmente come le protagoniste delle due popolari serie tv: donne capaci di combattere il male con magia buona o, al massimo, fare qualche pasticcio. Ecco, questo non avviene con Le terrificanti avventure di Sabrina, dove invece le donne della congrega sono, come si suol dire, culo e camicia con Satana.

Risultati immagini per le terrificanti avventure di sabrina flickr

Le streghe qui sono donne che facendo un patto con il Maligno hanno la capacità di vivere più a lungo, di avere il potere pagando l’insignificante prezzo di diventare schiave in eterno di Lucifero e fare ciò che più a lui aggrada. Anche qui ci sono delle variabili caratteriali. Alcune fattucchiere servono direttamente il Signore Oscuro e fanno del male su suo ordine. Altre hanno uno stile di vita più sobrio e si limitano, ad esempio, a tentare di mangiare gli umani solo se già li trovano morti; o tentano di farli impazzire facendoli assalire da migliaia di insetti (insomma, bazzecole, no?).

Le puntate, introdotte con una sigla che richiama i fumetti da cui sono tratte, mostrano le vicende della ragazza (la cui somiglianza estetica con Emma Watson è spaventosa) nei giorni che precedono il suo 16esimo compleanno.

8868836920
Le terrificanti avventure di Sabrina: 1

Sabrina infatti compirà gli anni durante la notte di Halloween e in quella occasione dovrà affrontare “l’Oscuro Battesimo”, un rituale in cui dovrà firmare col sangue il libro degli adepti di Satana e entrare così a far parte della Chiesa della Notte.

La ragazza però non è convinta: se già il nome “Oscuro Battesimo” non è particolarmente rassicurante, la notizia che una volta diventata strega a tutti gli effetti dovrà abbandonare tutti i suoi affetti mortali (il fidanzato Harvey e le migliori amiche Susie e Roz) la spinge a dubitare di quella via verso cui la comunità stregonesca la sta spingendo. Scegliere la magia, battezzarsi e andare all’Accademia di arti occulte oppure vivere da mortale accanto al suo amore e agli amici? Diventare serva di Lucifero e fare schifidi rituali con viscere, sangue e insetti, o limitarsi ai problemi di bulletti scolastici e interrogazioni? Questo è il dilemma.

Risultati immagini per le terrificanti avventure di sabrina

Considerando il caratterino di Sabrina viene difficile immaginarla serva di qualcuno. La quasi sedicenne è testarda e lotta per difendere chi subisce ingiustizie. Arriva a fondare un’associazione femminista nella sua scuola (chiamata, non a caso, Women’s Intersectional Cultural and Creative Association, abbreviato in WICCA). Insomma, ha un bel caratterino.

La serie introduce così dei temi attuali, come la lotta contro la violenza sulle donne, il bullismo, la fluidità di genere (l’amica Susie si veste da maschio, il cugino Ambrose è pansessuale).

Questi uniti all’ambientazione gotica e alla difficoltà di conciliare drammi personali e una dimensione demoniaca rendono le puntate avvincenti e interessanti, richiamando alcune delle caratteristiche di Buffy l’ammazzavampiri.

Insomma, mi sento di consigliarvi Le terrificanti avventure di Sabrina.

Una piccola parentesi: sembra quasi che le star naturalmente bionde di Disney Channel che vogliono collaborare con lo sceneggiatore Roberto Aguirre-Sacasa debbano obbligatoriamente tingersi i capelli di scuro per entrare nei suoi show. Ci avete fatto caso? Prima Cole Sprouse in Riverdale, da biondo a nero, qui Ross Lynch, da biondissimo a castano.

Risultati immagini per le terrificanti avventure di sabrina

 

Anche per oggi abbiamo finito. Voi guarderete la serie? Voi seguivate Streghe? E Sabrina vita da strega? Quale preferivate? Alla prossima!

Fatemelo sapere nei commenti qui sotto!

Mi raccomando, seguite la pagina Facebook, Twitter e Instagram per gli aggiornamenti quotidiani.

Se ti è piaciuto questo post allora forse potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Non perdiamoci di vista! ISCRIVITI ALLA MAILING LIST (tranquilla/o, NON sommergo di mail-odio chi lo fa)

* indicates required